NEWS

Il presente portale rappresenta l’unico mezzo di comunicazione rivestito del carattere di ufficialità relativamente alle notizie riguardanti la società Pisa Sporting Club e ovviamente tutti i suoi tesserati (settore giovanile compreso).

CONFERENZE STAMPA
Settimanalmente l’ufficio stampa della società Pisa Sporting Club organizza appuntamenti mediatici con i propri tesserati.
Per conoscere orari e luoghi e poter partecipare si prega di contattare l’ufficio stampa lasciando un proprio recapito.

INTERVISTE PERSONALIZZATE
Per poter realizzare una intervista personalizzata con un qualsiasi tesserato della società è necessario richiedere preventiva autorizzazione.
Per richiedere un’intervista è necessario inviare una mail all’indirizzo comunicazione@acpisa1909.it

RICHIESTE DI ACCREDITO
Per partecipare agli eventi ufficiali organizzati dalla società Pisa Sporting Club è necessario accreditarsi secondo le modalità che verranno di volta in volta rese note mediante apposita comunicazione sul presente portale. Si prega di prendere visione anche delle informazioni presenti nell’apposita area “accrediti” già presente sul portale nell’area “Biglietteria”.

ARENA GARIBALDI STADIO “ROMEO ANCONETANI” – AREE RISERVATE AI MEDIA
Tribuna Stampa “Marco Barabotti”. Così denominata perché intitolata alla memoria di uno storico giornalista pisano della testata “Il Tirreno”. Posizionata centralmente è il settore riservato esclusivamente ai quotidiani con rilevanza locale e nazionale, alle televisioni locali e nazionali e alle radio locali e nazionali. Ospita anche le postazioni riservate ai telecronisti e le piattaforme per le riprese centrali TV.
Tribuna Stampa “Nazionale”. Così denominata perchè inaugurata il 6 giugno 2009 in occasione della gara amichevole Italia-Irlanda del Nord. E’ posizionata sulla parte sinistra della tribuna centrale (lato Curva Nord) ed è riservata a siti internet (regolarmente registrati), agenzie di stampa, mensili, settimanali, giornali a distribuzione gratuita ecc…
Sala StampaRenzo Passaponti. Così denominata perché intitolata alla memoria di uno storico giornalista pisano della testata “La Nazione”. E’ il luogo dove si svolgono tutte le conferenze stampa ufficiali.
Mixed Zone. E’ il luogo riservato alle interviste postgara di radio e tv non in possesso di diritti primari.

ARENA GARIBALDI STADIO “ROMEO ANCONETANI” – REGOLAMENTO TRIBUNA/SALA STAMPA – MIXED ZONE
Nelle aree riservate agli operatori della comunicazione dell’Arena Garibaldi Stadio Romeo Anconetani sono in vigore alcune regole che tutti i possessori di un titolo valido di accesso sono invitati a seguire.

Si ricorda che all’interno delle strutture dell’Arena Garibaldi Stadio Romeo Anconetani è fatto divieto agli operatori della comunicazione ed al personale giornalistico e tecnico:
– di interferire, intralciare o comunque recare disturbo all’esercizio della cronaca da parte dei rappresentanti della stampa e/o di altri operatori della comunicazione regolarmenti accreditati;
– di valersi di posti telefonici e/o di altri mezzi di comunicazione diversi da quelli loro assegnati, nonché di occupare, con le proprie apparecchiature, spazi diversi da quelli ad essi assegnati dagli organizzatori;
– di invadere il terreno di gioco e di sostare ai bordi del campo senza preventiva autorizzazione;
– di sostare negli spazi riservati al pubblico, nonché sulle scale, le rampe ed i passaggi senza preventiva autorizzazione;
– di collocare le attrezzature, compresi i cavi, in modo tale da pregiudicare l’incolumità dei calciatori e del pubblico e/o intralciare l’afflusso ed il deflusso degli spettatori. Per tale tipo di attività è necessario contattare l’ufficio stampa della società Pisa Sporting Club in modo da coordinarsi con il responsabile della sicurezza;
– di utilizzare gli impianti di servizio dello stadio (energia elettrica, acqua etc.) se non dietro espressa autorizzazione degli organizzatori e previo pagamento dei servizi da utilizzare;
– di richiedere l’assistenza del personale in forza allo stadio;
– di porre in essere qualsiasi altra attività che sia comunque in contrasto con la vigente normativa e con le disposizioni emanate dalla Lega Italiana Calcio Professionistico.
Per qualsiasi chiarimento, delucidazione e/o informazione è sempre possibile contattare l’ufficio stampa del Pisa Sporting Club (responsabile Dott. Riccardo Silvestri) utilizzando il seguente indirizzo mail:
comunicazione@acpisa1909.it

 

ARENA GARIBALDI STADIO “ROMEO ANCONETANI” – UTILIZZO IMPIANTO PER ESIGENZE RADIO-TELEVISIVE
L’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani è aperta il giorno dell’incontro a partire da 5 ore prima dell’inizio della gara e fino all’abbandono della struttura da parte delle squadre che hanno disputato l’incontro previsto circa 1 ora e mezzo dopo la fine della partita.
Le emittenti autorizzate ad eseguire riprese durante l’incontro sportivo, in caso di previsione di loro arrivo con mezzi, dovranno segnalare correttamente l’ora di arrivo e la loro previsione di abbandono a fine lavoro notificando al Pisa Sporting Club via fax o via mail la richiesta di ingresso mezzi e personale, per la preparazione dei pass personali di ingresso secondo le vigenti disposizioni. Si invitano inoltre le emittenti a prendere contatto con il responsabile della sicurezza per qualsiasi particolare esigenza.

Richiesta Utilizzo Impianto. Il fax di richiesta di utilizzo dell’impianto per le riprese televisive dovrà arrivare necessariamente (e improrogabilmente) assieme alla richiesta di accredito della testata giornalistica di riferimento e dovrà contenere:

1) Nome e numero telefonico di un responsabile dell’emittente con reperibilità garantita anche dall’arrivo dei mezzi alla loro partenza. Nome e numero telefonico del R.S.P.P. dell’emittente (responsabile per le operazioni connesse all’evento).
2) Numero dei mezzi previsti identificati per tipo e le dimensioni massime di ingombro, il loro utilizzo, targa con giorno e ora di previsto arrivo e ora di previsto abbandono della struttura (esempio furgone ford transit, 5.00m per 2.75m, uso regia, targa MI A25456, arrivo sabato 12/10/2008 ore 11:00, abbandona sabato 12/10/2008 ore 21:00). In caso di mancata segnalazione sull’abbandono dell’impianto si considereranno in uscita entro le due ore successive la fine dell’incontro.
3) Numero di persone con relativi nomi, cognomi data di nascita e funzione per il realizzo dei pass (esempio Marco Pace 08/06/63, regista; Massimiliano Fattori 14/04/70, cronista campo; ecc.)

A seguito dei decreti ministeriali 6 giugno 2005 è necessario inviare anche la data di nascita degli operatori e di tutto il personale di competenza (sostituibili dal codice fiscale) o fotocopia di un documento di identità. Considerando la possibilità che si debba sostituire un operatore con un collega appare necessario che chi accredita il personale nomini anche un “responsabile del personale” che sarà l’unico autorizzato ad avallare tali sostituzioni controfirmando il foglio presenze e rispondendo dell’eventuale variazione. La persona individuata fungerà anche da raccoglitore di tutti i dati personali dello staff di pertinenza presente presso la struttura.

Esigenze particolari. In caso di necessità particolare e nell’esigenza di posizionare i mezzi nei giorni precedenti l’incontro E’ NECESSARIO PROVVEDERE AD UNA RICHIESTA SPECIFICA. Si informa che nel caso in cui i mezzi sostino all’interno della struttura anche in momenti di non attività e quindi senza la presenza di Vostro personale, è necessario indicare gli estremi della ditta incaricata alla Vigilanza (esempio Vigilanza notturna Pisa eccc tel. 00000000) e il numero telefonico reperibile nelle ore di vigilanza.
Deve essere previsto un servizio di vigilanza da parte dell’emittente che prenda servizio almeno mezz’ora prima dell’allontanamento del personale dell’emittente stessa e vi permanga fino a mezz’ora dopo il ritorno del personale stesso. Al di fuori dell’orario di apertura dell’impianto nessun mezzo potrà accedere od uscire dalla struttura.

Arrivati allo stadio. Il personale è previsto in rapporto all’orario annunciato di arrivo dei mezzi negli orari di apertura della struttura. Eventuali segnalazioni di ritardo dovranno essere tempestivamente comunicate al responsabile della sicurezza dell’impianto. In caso di ritardi superiori ad 1 ora il personale è autorizzato ad abbandonare la postazione ed i mezzi saranno cancellati dalla lista di presenza.
Esiste un servizio costituito da persone appositamente addestrate al fine di agevolare le Vostre operazioni quindi all’arrivo allo stadio si deve concordare con loro le varie operazioni che andrete ad eseguire. Le postazioni assegnate, sia per i mezzi che le postazioni di ripresa o di commento, andranno verificate con il personale presente ed ogni variazione dovrà essere concordata con il personale. Eventuali mezzi appoggio contenenti apparecchiature di riserva e/o materiali necessari all’allestimento e smontaggio, vengono fatti accedere presso la struttura esclusivamente per le operazioni di carico e scarico.
IL MEZZO DOVRA ESSERE SUCCESSIVAMENTE SPOSTATO ALL’ESTERNO STADIO.

In caso di guasto o necessità di sostituzione di Vostro materiale Vi sarà consentito, salvo durante i momenti di notevole afflusso e/o deflusso o momenti di particolare delicatezza per l’ordine pubblico, di rientrare con il mezzo per effettuare la sostituzione dell’apparecchiatura.

Il posizionamento dei mezzi non deve in alcun caso:
1) Costituire intralcio al percorso di emergenza interno dello stadio
2) Rendere inaccessibili i mezzi di estinzione incendio o i suoi annessi
3) Ostruire vie di esodo
4) Emanare gas di scarico se non convogliate verso l’alto a distanza adeguata dalla struttura
5) Costituire un pericolo per operatori e spettatori.

L’impianto provvisorio che sarà allestito dovrà essere conforme alle normative di legge ed in particolare prevedere l’uso di passacavi per la protezione meccanica dei cavi in tutti i luoghi di possibile attraversamento pedonale o veicolare oltre che in tutti gli attraversamenti sulla zona campo della pista di atletica.

IMPORTANTE. In caso di presenza di un numero elevato di emittenti accreditate potrebbe verificarsi la necessità di posteggio dell’automezzo di servizio in posizione decentrata rispetto alla sala regia. Per questo la società incaricata dell’allestimento dell’impianto dovrà fornirsi di cavi in metratura sufficiente a questa eventualità.

Inoltre:
1) È fatto divieto di portare tensione ai bordi del campo salvo che questa non sia di voltaggio massimo pari a 24 volt.
2) È fatto divieto di calpestare il terreno di gioco o il “campo per destinazione”
3) È fatto divieto di travasare combustibili di qualsiasi natura nei pressi dei mezzi anche se in stazionamento.
4) È fatto divieto di immagazzinare combustibili se non previa segnalazione al momento dell’arrivo al personale di servizio, che ne valuterà il sistema di stoccaggio e previo ottenimento del parere favorevole dei Vigili del Fuoco ne consentirà la permanenza.
5) È fatto obbligo di rispettare, e di far rispettare, tutte le disposizioni di legge in materia di antinfortunistica.
6) Da tre ore prima dell’inizio dell’evento fino al totale svuotamento della struttura degli spettatori è fatto divieto di lasciare incustodito qualsiasi materiale nella zona spettatori, nelle zone aperte al pubblico e nelle zone di attività sportiva o annesse.
7) Da tre ore prima dell’inizio dell’evento fino al totale svuotamento della struttura degli spettatori ogni postazione deve essere presenziata da personale adeguatamente formata in materia di sicurezza.
8) Da tre ore prima dell’inizio dell’evento fino al totale svuotamento della struttura degli spettatori è nessun oggetto, apparato o impianto deve essere posizionato su vie di esodo, passaggi, scale di smistamento ed ogni punto in cui possa creare intralcio alla libera circolazione di spettatori e-o operatori.
Tali disposizioni appaiono necessarie al fine di garantire la corretta gestione della sicurezza nel settore da Voi utilizzato.

Al fine di garantire la sicurezza dell’impianto Vi invitiamo, quindi, a seguire le disposizione del personale incaricato.

Il mancato rispetto del presente regolamento e del regolamento d’uso dello stadio, comporta l’allontanamento dalla struttura e la denuncia alle autorità competenti.

 

Download schema posizionamento CAVI