Lega B e Special Olympics insieme per un messaggio importante

9 Marzo 2017

In occasione delle prossime due giornate del campionato cadetto le 22 società saranno al fianco di Special Olympics per promuovere l’inclusione attraverso lo sport unificato che vede giocare, nella stessa squadra, atleti con e senza disabilità intellettive. Lo sport, una partita di calcio può rappresentare, prima di ogni cosa, un’opportunità per fare cultura sensibilizzando sul tema delle pari dignità ad ogni livello di abilità.

All’iniziativa, che si svolge all’interno del progetto della Lega B “Un Giorno per la nostra città”, prenderanno parte numerosi atleti di Special Olympics Italia, appartenenti ai relativi team territoriali, e di altre associazioni locali, coordinati dai loro assistenti e tutor. Durante l’intervallo questi atleti faranno squadra attraverso gare di rigori, partitelle, passaggi e tiri in porta, coinvolgendo talvolta i giocatori rimasti in panchina. Al termine i ragazzi Special Olympics rimarranno in campo per battere il ‘cinque’ ai giocatori che rientrano in campo.