Ammenda per la società ma nessuna squalifica

10 Aprile 2018

Il Giudice Sportivo della Lega Italiana Calcio Professionistico, Notaio Pasquale Marino, ha ufficializzato le proprie decisioni in merito all’ultimo turno di campionato.

Per il Pisa da segnalare una ammenda di euro 1.500 “perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze”. Nessuna squalifica invece ai danni dell’organico diretto da mister Mario Petrone. Restano in diffida i calciatori  Umberto Eusepi, Daniele Mannini, Robert Gucher e Andrea Cagnano.

Per quanto riguarda il Livorno, prossimo avversario del Pisa nel match in programma allo Stadio “Armando Picchi” (sabato, ore 17.00) da segnalare le 2 giornate di squalifica comminate al calciatore Martino Borghese “per aver volontariamente colpito con una gomitata al volto un avversario”. Sanzione che va ad aggiungersi a quelle rimediate la settimana scorsa dai compagni Michele Franco e Otavio Mendes Murilo e ancora da scontare nel prossimo turno di campionato